Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_yaounde

Il Presidente Mattarella in Etiopia e Camerun

Data:

13/03/2016


Il Presidente Mattarella in Etiopia e Camerun

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà in Visita di Stato nella Repubblica Federale Democratica d'Etiopia dal 13 al 17 marzo e nella Repubblica del Camerun dal 17 al 20 marzo, accompagnato dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini e dal Vice Ministro degli Esteri con delega alla Cooperazione Internazionale, Mario Giro.Una settimana segnata da appuntamenti istituzionali, incontri con la comunità italiana e visite a centri ed opere frutto della Cooperazione Italiana allo Sviluppo.

 


In Etiopia il Capo dello Stato incontrerà il Presidente etiope Mulatu Teshome, il Primo Ministro Hailemariam Desalegn, il Patriarca Abune Matthias I, la Presidente della Commissione dell'Unione Africana, Nkosazana Dlamini-Zuma. Visiterà la scuola italiana ad Addis Abeba, il campo rifugiati di Teirkidi/Kule nella regione di Gambela, al confine con il Sudan, dove è stato realizzato un sistema idrico con fondi della Cooperazione Italiana allo Sviluppo, e la scuola primaria gestita da UNHCR e dalla ONG "Save the Children".

 


In Camerun il Presidente Mattarella incontrerà il Presidente della Repubblica del Camerun, Paul Biya. Il Capo dello Stato interverrà all'Università di Yaoundé dove gli verrà conferito il titolo di "Professore Ordinario" dell'Università. In agenda sono previste inoltre visite agli impianti della Ferrero, al Centro Sociale Sanitario ed Educativo della ONG "Centro orientamento educativo" (Coe) di Mbalmayo e incontri con i rappresentanti dell'UNHCR per la presentazione del contributo italiano per interventi a favore dei rifugiati della regione "Estremo Nord" e con i volontari della Comunità di Sant'Egidio. Il Presidente Mattarella consegnerà i primi diplomi di laurea in ingegneria a studenti camerunensi di corsi co-organizzati dall'Università di Padova e dall"Ecole Nationale Superieure des Travaux Publics".

 


(Il Quirinale 11 marzo 2016)

 

www.quirinale.it


252