Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_yaounde

Camerun. IRIC e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa insieme per formare esperti civili in materia di operazioni di mantenimento della pace (Yaoundé, 31 agosto)

Data:

31/08/2015


Camerun. IRIC e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa insieme per formare esperti civili in materia di operazioni di mantenimento della pace (Yaoundé, 31 agosto)

Si è aperto all’Istituto Relazioni Internazionali di Yaoundé il programma internazionale di formazione in materia di peace keeping operations et gestione delle crisi. 30 i partecipanti provenienti dal Camerun, dalla Nigeria, dal Ghana, dalla Liberia e dal Gabon, che saranno formati durante un corso intensivo organizzato in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Il programma – co-finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – mira a rinforzare la capacità africana di gestire crisi e conflitti attraverso la formazione delle risorse umane del continente.


“L’Italia” ha sottolineato l’Ambasciatrice Isopi alla cerimonia di apertura “sostiene il ruolo dell’Unione Africana e delle organizzazioni sub-regionali africane nella risoluzione dei conflitti e nelle operazioni di mantenimento della pace nella regione”. “L’Africa” ha rilevato il Direttore del corso, Prof. Andrea De Gruttry “è il continente con il più alto numero di operazioni di pace (50) dispiegate dalle Nazioni Unite dalla sua creazione”. 8 le missioni attualmente in corso nel continente africano, che rappresenta, secondo gli esperti di Pisa, un “case study” per analizzare l’evoluzione e le nuove sfide delle operazioni di mantenimento della pace.  Il Direttore dell’IRIC, Ambasciatore Tabi, ha tenuto  a ringraziare il Governo italiano per l’appoggio al programma giunto quest’anno alla 5a edizione.


242