Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_yaounde

Camerun. Aiuto italiano d'emergenza per l'Estremo Nord.

Data:

25/03/2015


Camerun. Aiuto italiano d'emergenza per l'Estremo Nord.


La Cooperazione italiana ha deciso di destinare un contributo di emergenza di 350 mila euro all’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) per sostenere le attività di assistenza a rifugiati, sfollati interni e comunità ospitanti nel nord del Camerun a fronte dell’aggravarsi della situazione umanitaria causato delle continue violenze perpetrate dal gruppo terroristico Boko Haram.

 

 

Il contributo italiano si focalizzerà sulle attività realizzate dall’Oim nei distretti settentrionali di Mayo-Sava, Mayo-Tsanaga e Logone-et-Chari, confinanti con la Nigeria, nei quali sono presenti 70 mila sfollati interni e 50 mila rifugiati nigeriani. La risposta umanitaria in queste aree, caratterizzate da una situazione di malnutrizione ricorrente, insicurezza alimentare e colera, è ancora insufficiente a causa dei problemi di accesso e delle proibitive condizioni di sicurezza.

 

 

L’Oim interviene in collaborazione con la Protezione Civile locale, con le municipalità interessate e con gli altri attori umanitari presenti. Sono previste in particolare attività di distribuzione di beni di prima necessità quali coperte, set da cucina, materassi e kit igienici, intesi a migliorare le condizioni di vita di circa 1.250 famiglie (10 mila persone) per un periodo di sei mesi.

 

 

http://www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it/…/viewnews.as


 


228